Parola all’ascolto 2015

Giunge alla quinta edizione Parola all’ascolto, corso di critica e giornalismo musicale rivolto a laureati e laureandi, diplomati e diplomandi di università e conservatori, organizzato dal festival “W. A. Mozart a Rovereto”.

L’iniziativa si articola in due fine settimana con lezioni frontali e laboratori (18-19 aprile a Rovereto, 22-23 maggio a Cremona, 24 maggio a Milano) e in un periodo di stage durante il 28° festival “W.A. Mozart a Rovereto”, dal 14 al 23 agosto.

Saranno messi a fuoco i molteplici aspetti del giornalismo musicale: “Dentro la redazione di un quotidiano”, “Deontologia e questioni di genere”, “Estetica ed ermeneutica, uno sguardo critico”, “Il linguaggio della critica musicale”, “Il mestiere del critico prima e dopo il concerto”, “In tweet brevitas? L’esercizio della critica nell’epoca dei 140 caratteri”, “L’intervista”, “La comunicazione musicale”, “La critica d’opera”, “La critica discografica”, “Struttura e funzionamento degli uffici stampa”. I docenti sono Paolo Besana (Ufficio Stampa Teatro alla Scala), Sandra Bortolin (Rai, Sede regionale di Bolzano), Emilia Campagna (L’Adige, Amadeus, Radio3), Federico Capitoni (Repubblica, Classic Voice), Carlo Fiore (Conservatorio di Palermo, Classic Voice), Angelo Foletto (Repubblica, Presidente Associazione Critici Musicali), Cesare Galla (L’Arena, Il Giornale di Vicenza, Il Corriere Musicale), Michela Garda (Università di Pavia – Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali di Cremona), Giovanni Gavazzeni (Il Giornale), Paolo Ghezzi (L’Adige), Carla Moreni (Il Sole 24 Ore), Luigi Zoppello (L’Adige).

La domanda di ammissione (sono previsti 15 allievi effettivi) va inviata esclusivamente per posta elettronica a wolfgang@wamrovereto.com entro e non oltre il 27 marzo. Alla domanda va allegato un curriculum in forma discorsiva in formato testo, di lunghezza non superiore ai 1.500 caratteri spazi inclusi. Le ammissioni saranno decise da un’apposita commissione.

Informazioni: www.wamrovereto.com, www.parolallascolto.wordpress.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA